Galleria

Mercedes Benz 190sl

La 190SL è stata costruita dal 1955 al 1963, per la media borghesia degli anni 50 e 60.Denominata come la sorella minore della famosa Mercedes Benz 300SL, auto desiderata ma troppo costosa per la maggior parte dei suoi ammiratori. Equipaggia un motore 4 cilindri in linea, 1.9 litri di cilindrata con un erogazione fino a 105 CV di potenza massima. Questo modello specifico è un prima serie del 1955, si riconosce da molti particolari che la differenziano come ad esempio  : un solo parasole, stemma 190SL al posto dell’alloggio autoradio,  un solo specchietto retrovisore ed è sprovvista delle modanature cromate sui parafanghi. Auto molto rara

 

Mercedes Benz 170SD

La 170D (W136 I),grossa novità del 1949, è stata la prima vettura a gasolio del dopoguerra e terza nella storia, dopo la 260D e la Hanomag Rekord. Il nuovo motore, siglato OM636, si basa sul 1.7 a benzina, ma è stato rivisto ed adattato alla nuova alimentazione da Heinz Hoffmann. Questo motore eroga 38CV, con 100 km/h di punta massima. Nel 1950 vi fu un aggiornamento all’intera gamma con  nuovo motore  da 1.8 litri, 40 CV e 105 km/h di velocità massima. La 170 diesel così aggiornata era conosciuta come 170Da (W136 VI) e sarebbe stata venduta fino al 1952, anno in cui fu sostituita dalla 170Db (W136 VII), caratterizzata dalle carreggiate più larghe e da due lunghe prese d’aria lungo i lati del cofano. Nel 1953   la 170 Db diventa 170 S-D (W136 VIII) e va a costituire l’ultima versione a gasolio della 170, che già da un paio d’anni era stata affiancata dalla più moderna 180D.

 

Ferrari 308 Quattrovalvole 

La 308 è stata costruita dal 1975 al 1985 in due versioni, la GTB e la GTS.Come le affini 208 e 328, aveva motore centrale e trazione posteriore. La 308 fu rimpiazzata dalla 328 nel 1985.Nel 1982 al Salone di Parigi , la Ferrari ha lanciato la 308 Quattrovalvole . Il principale cambiamento dalla 308 GTB/ GTS erano le 4 valvole per cilindro, da qui il  nome “Quattrovalvole” che hanno spinto la potenza  fino a 240 CV.Il nuovo modello si riconosce dall’aggiunta di un pannello sottile nel coperchio anteriore per facilitare l’uscita dell’aria di scarico radiatore, una calandra ridisegnata con luci di guida rettangolari su ogni lato. L’interno ha anche ricevuto alcuni aggiornamenti minori, come un raso nero a tre razze del volante con il centro di forma triangolare.
Optional dell’epoca: vernice metallica, spoiler anteriore profondo, aria condizionata, cerchi  da 16 pollici Speedline con pneumatici  Pirelli  P7.

Lancia Delta Martini  6

La Delta Martini 6, prodotta in 310 esemplari in occasione del sesto titolo mondiale rally (1992), vede i colori Martini spiccare sulle fiancate, così come le decalcomanie “World Rally Champion” sotto le portiere anteriori. Gli interni sono di tipo racing con sedili Recaro di tipo alto, rivestiti con alcantara turchese con cuciture rosse, i vetri sono solextra azzurrati, le cinture di sicurezza sono rosse. Sulla leva del cambio c’è un pomello sferico tipo corsa e nel castelletto sono stati installati cuscinetti in teflon per una maggiore maneggevolezza; la cuffia cambio è in gomma, contornata da una piastra in fibra di carbonio. Sul tunnel centrale, sotto la leva del cambio, c’è l’immancabile targhetta su cui è inciso il numero dell’esemplare. I cerchi sono bianchi da 15 pollici. Di serie: ABS, autoradio Clarion CRX 111 R, cinture di sicurezza rosse, climatizzatore manuale, coperchio punterie rosso, pneumatici Michelin MXX 205/50 ZR15.

Mercedes Benz A45 AMG

Nel Salone di Ginevra del 2013,  viene presentata la A 45 AMG, una versione di punta ad alte prestazioni, dotata tra l’altro anche di trazione integrale, cambio Speedshift DCT AMG automatico sequenziale con doppia frizione, ma soprattutto un 2 litri turbo in grado di erogare una potenza massima di 360 CV ed una coppia di 450Nm. Degna di nota anche la potenza specifica,di ben 180 cavalli per litr, che supera addirittura quella ditante supercar. Tale motore fa scattare la vettura da 0 a 100 km/h in 4″6, mentre la velocità di punta è autolimitata a 250 km/h, ma con il pacchetto AMG Performance l’allungo viene esteso a 270 km/h. Come optional si potrà anche richiedere l’impianto di scarico Performance AMG che permette al pilota di gestire il sound tramite una valvola a farfalla.